venerdì 15 aprile 2011

Un Geek in Giappone

Nato da un blog www.kirainet.com. Un libro interessante di grande formato, che attraversa molti aspetti della cultura giapponese. Tanti argomenti trattati spesso in modo troppo breve. Vi si trovano temi culturali poco trattati decisamente interessanti e che spesso generano confusione a chi non è ferrato nella cultura nipponica permettendo cosi una comprensione più profonda di questo popolo.
L'esperienza lavorativa dell'autore in Giappone ci regala chicche sulla struttura sociale lavorativa, quali la gerarchia, la promozione aziendale, la filosofia lavorativa, la gestione del lavoro ecc. 
L'autore affronta anche temi più conosciuti, lolite, cosplay, otaku ed altri fino ad arrivare ad anime e manga, con cenni storici e sviluppo sociale.
Molto particolare il capitolo dedicato alla musica, partendo da quella tradizionale a J-Pop di oggi, cosi come quello dedicato al cinema e tv.
In chiusura una mini guida sui quartieri di Tokyo; consigli su un viaggio in Giappone su luoghi poco visitati dai turisti e qualche espressione base.

Giudizio finale buono, molte fotografie, vari i temi e per niente scontati alcuni, trattati in modo semplice e comprensibile. Di contro mi dà l'impressione che manchi sempre qualcosa ad ogni capitolo, che si poteva e doveva approfondire di più molti argomenti.

Un Geek in Giappone
Diario tecnologico di un europeo nel paese del sol levante
scritto da Hector Garcia
(2009) 17x26cm, 152 pagine, colore, 
ISBN 978-88-63463118
prezzo di copertina € 15,00
Panini Comics www.paninicomics.it

3 commenti:

  1. Emilio Solfrizia1 giugno 2011 18:36

    L'ho comprato anche io l'anno scorso e devo ammettere che è veramente un prodotto valido, interessante e piacevole da leggere. Legato sempre ai viaggi in Giappone segnalo un libro molto carino che ho comprato di recente, si chiama "Vado, Tokyo e torno" della casa editrice Tunuè.

    RispondiElimina
  2. I libri della Tunuè sono spesso molto interessanti, mi informerò su questo libro, grazie del commento e grazie del consiglio!

    RispondiElimina
  3. Emilio Solfrizia13 giugno 2011 17:00

    Figurati! Mi sono sentito in dovere di consigliartelo non appena ho visto che stavi facendo queste recensioni.

    RispondiElimina