domenica 11 novembre 2018

Very Matcha

E oggi recensione del libro Very Matcha! Ovviamente di cosa potrà parlare se non di matcha? Un bel libro di grande formato con copertina super rigida, dal costo non proprio economico di 25 euro ma con un sacco di foto e illustrazioni a colori.
Ci racconta della storia del matcha e delle sue origini, della cerimonia del tè, della produzione e della classificazione dei tè più importanti, passando per i benefici sulla salute e l'utilizzo attuale e moderno di questo ritrovato antico e salutare. Dopo tutto questo il libro lascia un ampio spazio alle ricette con il matcha sempre protagonista ovviamente, dai cocktail ai succhi, dalle torte ai biscotti, ci sono molti spunti con cui sbizzarrirsi. 
Consigliato, ma io adoro il matcha! Attenzione la copertina è molto delicata, ha una texture particolare, quindi cercatelo cellophanato altrimenti con molta probabilità sarà sporco, io non l'ho comprato la prima volta in quanto aveva delle ditate di polvere sulla copertina.


VERY MATCHA
Louise Cheadle e Nick Kilby
(2017) 160 pagine, testo foto e illustrazioni
ISBN978-88-6753-192-9
prezzo di copertina € 25,00
edizioni Guido Tommasi Editore












sabato 20 ottobre 2018

Le autentiche reazioni giapponesi



Eriko in questo video ci spiega che i giapponesi magari non gesticolano 
come noi italiani però fanno i versetti! ^___^

venerdì 19 ottobre 2018

Tirando le somme di questo settimo viaggio!

Eccomi qui dopo il mio settimo viaggetto, full Tokyo, otto giorni di soggiorno più i due canonici di viaggio! Come al solito mi sono trovato benissimo, non mi sono questa volta allontanato dalla capitale e ho pensato di  dedicarmi più al gusto in questo viaggio, mangiando ovunque trovavo qualcosa che mi ispirava e tornando ai miei punti fissi, come ad esempio il pane a forma di panda ripieno al cioccolato che prendo sempre quando vado a Ueno!
Mi sono dato alla solita ricerca che sempre mi tiene occupato ovvero trovare i nuovi gusti di KitKat, qualcuno lo ho preso e qualche altro lo ho anche lasciato per dimenticanza, speriamo di ritrovarli il prossimo anno... Prossimamente un post sui nuovi gusti!
Si sto già pensando al prossimo viaggio, in quanto con i punti premio della compagnia aerea ho maturato il diritto ad un biglietto gratuito. Top ^______^!
Quindi che ho fatto di bello? Ho mangiato sushi buonissimo, ho fatto una marea di foto strepitose con il mio Iphone nuovo, ho comprato una buona scorta di tè da consumare in Italia, ho mangiato melon pan a iosa e ho catturato molti Pokemon ^^
Ho anche fatto qualche disegno per un progetto che sto cercando di creare dallo scorso anno, una specie di quaderno con illustrazioni tratte da alcune delle mie foto fatte in Giappone, che chissà se vedrà mai la luce!
E voi? Siete stati o andrete in Giappone? Come è andato il viaggio, il volo? Fatemi sapere che sono sempre molto curioso...
Si mangiaaaa!




Tokyo Solamachi
Sakura in fiore a ottobre?!?!

martedì 2 ottobre 2018

E domani si parte!

Il giorno prima del viaggio... i preparativi non finiscono mai! Anche se pianifico i miei viaggi circa sei mesi prima, fino all'ultimo momento c'è sempre agitazione e qualcosa da fare. Ultime cose da mettere in valigia, ultimo cambio di euro in yen. Nonostante mi appresti al mio settimo viaggio verso il Giappone, rimango elettrizzato quasi come la prima volta, beh forse la prima no, diciamo la seconda! Domani sarà una lunga giornata, in macchina fino all'aeroporto, volo fino a Milano Malpensa, un'oretta circa di sosta e si risale sul volo che dopo le solite 12 ore atterrerà a Narita. Un'altra ora di treno e dovrei arrivare a destinazione, Shinjuku.
Questo viaggetto sarà breve ma intenso, mi concentrerò sul mio nuovo account Instagram, dove posterò molte foto e spero qualche video, che passeranno anche da Facebook! Quindi se vi va seguitemi sul mio canale Instagram: Giapponedsd o sulla pagina del blog su Facebook!
Aggiornamenti al mio ritorno, adesso devo chiudere la valigia, per ora vuota, pronta ad essere riempita di dolci, gadget e riviste made in Japan!!

lunedì 24 settembre 2018

Astro Boy & Super Mario per Moleskine

Nell'attesa di salire sul mio treno, come al solito ho fatto un giro di esplorazione al negozio Moleskine di Roma Termini... Così dopo le agende dei Pokemon, ecco quelle di Astro Boy e Super Mario! Squisitamente retrò e bellissime! Peccato che oramai ho più agendine Moleskine di quelle che posso usare da qui a diversi anni, un po' come accade per le penne, dato che ogni volta che vado in Giappone non resisto a non acquistare materiale da disegno o cancelleria...


venerdì 21 settembre 2018

L'Orologiaio di Filigree Street

L'OROLOGIAIO DI FILIGREE STREET
Natasha Pulley
2017, 384 pagine, copertina rigida
ISBN 978-88-452-8336-9
prezzo di copertina: € 19,00












Un libro con una copertina che mi piace molto, una storia interessante e una fine che devo ammettere  non mi aspettavo. Perché sono qui a recensire questo libro? Perché nella trama anche il Giappone ha la sua parte! Oltre a dare i natali a uno dei protagonisti, ci sono brevi cenni al Giappone feudale e post guerra, si parla anche marginalmente in modo romanzato del castello del corvo nero. 

Ambientata a Londra di fine ottocento, la storia verte su un orologiaio giapponese che crea dei piccoli capolavori meccanici di gioielleria e orologeria, che però con un po' di magia non sembrano solo scandire le ore... 
E' il primo romanzo scritto da questa autrice, a tratti ho trovato la trama caotica e con qualche lacuna, dettato il tutto probabilmente dall'inesperienza, tuttavia rimane di facile lettura, si legge davvero in poco tempo, in sostanza lo consiglio. Gradevole con belle ambientazioni, senza pretese, si passa qualche ora piacevole nella lettura.

Castello del corvo Okayama (Wikipedia)

giovedì 16 agosto 2018

La mia esperienza Airbnb a Tokyo!

Dopo il mio ultimo viaggio in Giappone, dove sono rimasto oltre un mese lo scorso ottobre per frequentare una scuola di lingua giapponese, mi trovo qui a parlarvi di Airbnb e della mia esperienza. 
Ho organizzato tutto tra agosto e settembre, quindi di fretta per i mei standard (sono un po' maniaco del controllo). Ero alla ricerca di una soluzione più economica dell'hotel, vista la durata del soggiorno e già da tempo osservavo Airbnb come possibilità... Alla fine mi sono deciso per questa opzione, ammetto che volevo anche provare l'esperienza di vivere più da autoctono, in un appartamento dove poter sperimentare la vita "vera" del giapponese tipo, che contempla la routine di tutti i giorni, dalla spesa alla raccolta differenziata. Inoltre avere le chiavi dell'appartamento ti dà la libertà di entrare e uscire quando e come vuoi, senza dover rendere conto a nessuno.
Preparando il viaggio con così poco anticipo, gli appartamenti disponibili su Airbnb erano molto più limitati rispetto alla scelta che si può trovare prenotando tre o quattro mesi prima. Ma tant'è, uno di quelli selezionati da mesi nella mia lista preferiti era ancora libero, non il più economico certo, per quello forse ancora non occupato, ma ho optato per questa soluzione.
Era un appartamento per quattro persone, piccolo ma aveva due letti matrimoniali. Inizialmente dovevo dividere il locale con un amico per abbattere i costi, cosa che poi non è avvenuta, ma questa è un'altra storia...
L'appartamento doveva per quanto mi riguarda avere specifiche caratteristiche:
1) L'estrema vicinanza alla scuola, dato che serve a poco risparmiare anche diverse centinaia di euro prendendo un appartamento, magari in un altro quartiere, per poi buttarne altrettanti se non di più per andare a scuola ogni giorno in metro. I mezzi a Tokyo costano e bisogna metterli in conto se ci stai un mese e ti servono per muoverti regolarmente. 
2) Lavatrice e asciugatrice, comodità non scontata e davvero davvero utile.
3) Wi-fi e pocket wi-fi anch'essi compresi nell'affitto e, cosa importantissima, senza limite di utilizzo. Fidatevi fa la differenza, andare in giro per Tokyo e rimanere connesso, rispondere alle mail o postare immagini su Facebook e Instagram, cercare il percorso migliore sul navigatore, sono cose che si danno per scontate e che sono molto utili da avere quando sei all'estero!
4) La tv!! Io adoro la televisione giapponese e siccome non è detto che sia sempre presente meglio verificare.
5) L'aria condizionata caldo/freddo, non la ho quasi utilizzata perché il clima era perfetto ma meglio averla.

Quindi ricapitolando, se decidete di optare per una soluzione simile considerate il prezzo ovviamente, valutate che molti appartamenti applicano sconti per soggiorni da una settimana o più, fate simulazioni in merito, potrebbe costarvi meno allungare di uno o due giorni il soggiorno, ottenendo così uno sconto che può essere anche del 15%.
Valutate la posizione, deve essere favorevole ai vostri spostamenti, essere vicina ad una buona stazione metro ben servita, per non fare troppa strada con le valigie e evitare i taxi.
Considerate poi la politica di annullamento prenotazione, ci sono diversi gradi di annullamento prenotazione, alcuni non prevedono il rimborso altri solo parziale.
Controllate bene la dotazione dell'appartamento in base a quello che più vi serve, un letto o due, wi-fi o no, televisione aria condizionata ecc...

Fin qui non vi ho parlato di prezzi in quanto sono abbastanza variabili in base al periodo dell'anno, alla zona e ovviamente dalla tipologia di appartamento. Comunque nel mio caso ho pagato circa 64 euro a notte. Non molto contando le dimensioni dell'appartamento in quanto ci si poteva stare anche in due.

IMPORTANTE: leggete sempre le recensioni degli utenti che hanno utilizzato l'alloggio prima di voi, cosi capirete se qualcosa non va nell'appartamento che non si evince dalla descrizione.
Non resta che augurarvi buon viaggio e buon soggiorno! ^__^