venerdì 27 settembre 2019

Suica dematerializzata!

Per un viaggio a Tokyo come ho già detto in altri post, la Suica è un salvavita! Impareggiabile compagna di viaggio per pagare la metro, autobus e altri mezzi, questa carta magnetica insieme alla compagna Pasmo sono insostituibili.
Ma, ora è molto più comoda, con l'app dedicata, non serve più fornirsi di quella fisica! Ebbene si, scaricando l'app Suica, avrete una carta virtuale caricata sul vostro smartphone, che potrete ricaricare a necessità senza passare dallo sportello ad inserire yen, inoltre vi fa caricare l'importo che vi pare, non con tagli fissi, in questo modo potrete ricaricare anche solo 100 yen che vi mancano per pagare la corsa. 
L'altra comodità è che potete visualizzare il vostro credito direttamente dallo smartphone senza doverla passare al tornello!
Ovviamente il vostro telefono deve essere abilitato al pagamento Apple Pay o Google Pay, basterà avvicinarlo al punto dove normalmente passereste la Suica fisica e scalerà il credito della vostra corsa dalla carta virtuale.
Infine non ci sono i 500 yen di deposito che ha la carta fisica quando al andate a fare allo sportello. 
Comodo no?



sabato 21 settembre 2019

Meno di un mese e si riparte!

Sono quasi pronto direi..
Ormai manca meno di un mese al 6 ottobre per la mia scapata a Tokyo, sarà solo una toccata e fuga, ma Tokyo mi carica sempre di entusiasmo e aspettative, che non vengono mai deluse.
Il passaporto l'ho ritirato, da rifare perché scaduto e questo mi ricorda che sono passati ormai dieci anni dal mio primo viaggio in Giappone!!
Ricordo che non avevo il passaporto e l'ho richiesto proprio per il mio primo viaggio, così come era  la mia prima traversata in aereo. E dopo quel primo viaggio ne sono succeduti molti altri in Giappone, questo sarà il numero otto.
Il primo viaggio mi ha fatto innamorare di questo paese e ha dato il via a una serie di avventure, ogni volta con esperienze più belle e coinvolgenti, con nuove scoperte, gusti, immagini e colori.

Ma essendo un maniaco del controllo e non lasciando molto al caso... quando si viaggia con me tutto è organizzato con largo anticipo.

I biglietti aerei e scelta del posto a sedere per cominciare, prenotati a inizio anno, a cui è seguita una scrupolosa ricerca dell'hotel, fermato anche quello già da molti mesi, il che mi ha permesso di ottenere un ottimo prezzo...
Rinnovato il passaporto.
Parcheggio aeroporto riservato e pagato.
Cambio euro yen prenotato e già ritirati.

E adesso aspetto solo il 6 ottobre per la partenza!

mercoledì 28 agosto 2019

Dagashi

Cosa sono i dagashi? Sono tutta una serie di dolcetti che hanno la caratteristica di essere molto economici. Ce ne sono una marea, si trovano nei konbini, nei negozi 100 yen, nei chioschetti alle stazioni ma soprattutto si trovano nei negozi specifici, che vendono praticamente solo dagashi e giochini economici. Questi dolcetti in genere sono in monoporzione o comunque in confezione ridotte e costano da poche decine di yen fino a 100 yen, quindi venti o trenta centesimi fino a 1 euro. Quando andate in Giappone e individuate uno di questi negozi, bhe non trattenetevi, entrate prendete un cestino e fate incetta, non dovrete certo temere di spendere troppo! Vi porterete a casa un pezzo di Giappone tradizionale a due soldi, ottimi anche per fare regali agli amici. Io ogni volta ne faccio una scortona, sono buoni e a volte strani, ma sempre divertenti. Qui sotto vi lascio qualche immagine per favi capire di cosa parlo. Consiglio inoltre di vedere il divertente e istruttivo anime o manga Dagashi Kashi, sono uscite due stagioni e tutta la serie è incentrata su questi dolcetti e sul protagonista che ha un negozio appunto di caramelle tradizionali. 
Se vi capiterà di andare a Tokyo, al momento ricordo due di questi negozi facilmente raggiungibili (se ci sono ancora) e facili da trovare, uno si trova dentro il centro commerciale Sunshine City a Ikebukuro, l'altro dentro al centro commerciale Decks a Odaiba.

martedì 30 luglio 2019

Sailor Moon Shop

Se state per fare un giretto a Tokyo e amate le guerriere Sailor? Beh non potete certo rinunciare a fare un salto al Sailor Moon Shop!!
Omotesando è una delle mete a Tokyo che consiglio sempre caldamente e a cui io stesso non rinuncio mai per un giro nei bellissimi negozi che qui sono in ogni dove, se servisse vi si è aggiunto un ulteriore shop interessante per gli appassionati di anime che hanno fatto la storia.
Dentro LaForet, il centro commerciale di moda per ragazze, che ospita al piano terra anche uno store di Vivienne Westwood, si trova lo store di Sailor Moon!
Cosa ci potete trovare? Dalla cipria da borsetta a poco meno di un centinaio di euro alle ciabatte da bagno, di tutto un pò, ma tutto a tema Sailor Moon.





giovedì 18 luglio 2019

YOKOHAMA

E con questo post andiamo a Minato Mirai! Tornare a Yokohama è sempre bellissimo. Trovo che questa città e nello specifico Minato Mirai, sia molto rilassante, con i suoi spazi ampi, i negozi e le attrazioni. Da un senso di pace, almeno a me. Ad ogni viaggio non manco di tornarci, a meno di un'ora dalla stazione di Shibuya a Tokyo, ci passo la giornata e poi torno felice e sempre con qualche acquisto! Il museo del ramen dove farsi la propria cup scegliendo il gusto e la zona con i magazzini del porto riconvertiti. La nave museo e i dintorni di Sakuragicho. Il panorama dall'alto della Landmark tower. Il quartiere cinese qui è un'istituzione! Mettetela tra i luoghi in cui fare una gita in giornata.



   










                                     


sabato 22 giugno 2019

Ikea e carta origami per creare cassettiera da giustoni! ^_^

Sono andato all'Ikea e mi sono comprato questa mini cassettiera che si chiama MOPPE, ok ok, non fatevi spaventare dal nome, si trova al self e costa poco, 20 euro. 
L'ho rivisitata e quindi per il progetto di oggi ci servirà: oltre alla cassettiera, del colore a tempera di due colori a contrasto a piacimento, dei fogli di carta per origami, vinavil, un pennello medio, matita, forbice e spray fissativo.
Per prima cosa ho colorato la struttura esterna di giallo, mentre la parte esterna e i bordini interni dei cassetti di blu. Una volta asciutto il colore ho allungato con un pò d'acqua una buona quantità di vinavil in un piatto. Ho poi iniziato con una mano di colla sul primo dei tre cassetti più piccoli e vi ho attaccato un foglio di origami sagomandolo prima, tagliatelo leggermente più piccolo, in questo modo si intravede il colore di fondo (blu nel mio caso) e tagliate anche l'incavo per il dito in podo da poter poi aprire il cassetto. Una volta incollato il foglio, passate una mano di colla anche sopra alla carta. Per i cassetti medi e quello grande ho utilizzato più di un tipo di carta, rifate lo stesso procedimento, mano di colla, intagli di carta, seconda mano di colla. 
Il bello è che non serve fare un lavoro preciso, tagliate la carta che vi piace della forma che vi piace e attaccatela, anche se si sovrappone non è un problema. Se non la avete tagliata bene prima, una volta asciutta la potete rifilare con un taglierino che abbia la lama bene affilata.
Per ultimo quando siete sicuri che la colla sia ben asciutta, passate una o due mani di fissativo trasparente spray, lasciate asciugare. Fatto!
Ovviamente io ho usato una carta per origami di Totoro ma potete usare quella che più vi piace, cercatele su internet, troverete altre fantasie.

Ed ecco il risultato finale!

martedì 28 maggio 2019

Tokyo Subway Navigation

Una app che trovo utilissima quando sono a Tokyo è Tokyo Subway Navigation, decisamente consigliata!
Nel mio primo viaggio avevo più di qualche problema a destreggiarmi nel capillare sistema di metro che serve la capitale giapponese, e cartina alla mano ho alla fine familiarizzato con questo mezzo... 
Tuttavia sarebbe stato molto più facile se a quel tempo avessi avuto questa app.
Scrivete nella prima casella la stazione metro dalla quale volete partire o quella che vi è più vicina e la stazione di arrivo, questa app vi darà immediatamente un percorso consigliato con tempo di percorrenza, colori della linea o linee metro da prendere con i relativi cambi, eventuali tratti da fare a piedi, presenza di free wi-fi e cifra che spenderete per la tratta.
Che dire, comoda e semplice da usare, molto utile per districarsi nel dedalo della metropolitana di Tokyo! Se la scaricate prima di partire, potete anche programmare prima gli spostamenti e i costi, così da metterli direttamente a budget.

da Shinjuku sanchome a Ueno

da Nakano a Shibuya